Righe Indie

Leggere righe tra le righe

fattene una ragione: i tuoi vecchi ascoltano Il Volo febbraio 18, 2015

Filed under: Uncategorized — righeindie @ 5:00 pm

Ieri, sono andata dal dentista. L’assistente alla poltrona mi parlava entusiasta di Il Volo e del meritato premio a Sanremo, e di quanto fossero bravi, belli, bravi, bravi, giovani, bravi. Non me la sono sentita di contraddirla e non perché avessi la bocca spalancata.

ieri, è uscito questo su Bastonate e devo dire che sono d’accordo su tutto.

Dimmi che mai / Che non mi lascerai mai / Dimmi chi sei / Respiro dei giorni miei d’amore /

Dimmi che sai / Che solo me sceglierai / Ora lo sai / Tu sei il mio unico grande amore.

Qualche giorno fa, sentivo i miei genitori cantare questo motivo, sì quello che ha vinto Sanremo, li vedevo fare le stesse movenze con le mani come se fossero anche loro dei cantanti lirici. A casa mia la musica si ascolta, non la mia però, “perché è triste/ troppo urlata / straniera”, ci fermiamo su un punto comune che è Dalla, Mina, Battisti. Dopo un po’ finiamo tutto. E ci fermiamo. Quel momento lì è brutto. E poi ci sono le cuffie. E dopo ancora si ricomincia tutti assieme. Mio padre in macchina tiene molti cd, uno è di Allevi (brrr), altri di colonne sonore di film (belle, noiose, ma belle). L’altro giorno ho visto un cofanetto di Celentano, dentro c’erano delle canzoni bruttissime che non conoscevo, quindi non avrei manco potute cantarle per distrarmi dalla voglia di sboccare a causa di alcune curve.  Insomma, qui si è smesso di comprare musica, musica fatta bene per tutti. Forse perché qualcuno è morto, forse perché alcuni artisti “vecchi” tendono a unirsi a artisti che attraggono pubblico più “giovane” facendo dei duetti (imbarazzanti) che non stimolano più l’acquisto dell’anziano fan. Tipo.  Insomma, abbiamo saltato pure questo cd che poteva farci tutti e tre felici. Il problema è che è davvero difficile scollarsi da certe passioni, da gusti, da certe convinzioni, come se fossero dogmi.

Ma è davvero impossibile trovare un nuovo artista che piaccia a diverse generazioni?

– Per una festa del papà ho fatto una pennetta usb con delle canzoni, alcune gli erano piaciute, tipo quella dei DUMMO. – I DUMMO? Sì.

Sono nata in una famiglia in cui la condivisione è tutto, e finché vivrò qui, nell’attesa di un trasloco, esigerò una colonna sonora adeguata.

Il Volo porterà qualcosa di buono? alla musica NON credo, ma ammetto, con molta sicurezza, che mia mamma comprerà il disco. Mi domandavo se la gente come lei, che ha smesso di comprare dischi da molti anni, potrà risvegliare l’economia musicale negli over 65. Si vedrà più gente alla Feltrinelli? Ci saranno più pensionati dentro gli store musicali che, magari nell’attesa di prendere quel disco (che immagino sia di merda), saranno incuriositi dal cesto delle offerte e ne usciranno con qualcosa di degno? e magari torneranno per prenderne un altro, prima uno di Buscaglione e poi ancora di Modugno, per avvicinarsi a Battiato e poi chissà a chi? Forse un po’ lo spero. Non ho la minima idea su come vada l’industria discografica, non so se questo disco de Il Volo verrà comprato davvero da molti italiani, non so se rimarrà a casa o viaggerà con noi, ma mi sto immaginando mio padre premere il tasto play in macchina, lasciare il volante per orchestrare il vuoto. Io nel dubbio, oggi, mi sono iscritta a scuola guida.

 

2014 dicembre 30, 2014

Filed under: Uncategorized — righeindie @ 5:02 pm

Classifiche? facciamo i dischi che abbiamo ascoltato più spesso durante i viaggi Catania-Roma e ritorno.

Sun Kil Moon – Benji (Carissa canzone del 2014)

Alvvays – Alvvays

Braid – No Coast

Beck – Morning Phase

Sharon Van Etten – Are we there 

HAVAH – durante un assedio

Do Nascimiento – Giorgio

IO e la TIGRE – IO e la TIGRE ep 

Johnny Mox – Obstinate Sermons

Die Abete – Tutto o Niente

Shiva Bakta – 3rd

Be Forest – Earthbeat

Nicolò Carnesi – Ho una galassia nell’armadio

riviera- riviera

poi Fast Animals and Slow Kids, Cosmetic ce li portiamo per l’anno nuovo. e forse anche qualcun altro.
per il resto, continueremo a far le pulizie e a preparare il cenone, ancheggiando con:

e con

 

Non era un RAUDO, bensì un Minicicciolo: Cose belle e cose meh di un concerto che aspetti da un po’ giugno 23, 2014

Filed under: Uncategorized — righeindie @ 10:02 am

Cose meh:

  • I concerti di giovedì.
  • Se sposti un concerto, devi avvertire tutti a tempo debito e spammarlo ovunque.
  • L’orario a cazzo nell’evento. Tra le 21 e le 23 si è capaci di bere e spendere l’impossibile. Ricordati di mettere da parte i soldi del biglietto.
  • Spendere un sacco per prendere un taxi da Gemelli –> a Largo Argentina –> motorino –> bere a San Lorenzo –> Init –> bere al Pigneto –> Init. dormire in zona, riprendere di nuovo mezzi su mezzi. fatica!
  • (Non riuscire a slacciare il casco).
  • Arrivare alla cassa “hanno cominciato da 15 minuti”, ritrovarti ad ascoltare solo 23 minuti di concerto. Hanno suonato poco? O hanno mentito?
  • La poca gente.
  • I ragazzini con le magliette del gruppo, che ti vien voglia di dir loro, “così non va bene!”
  • Betani che non fa stage diving.
  • Un’acustica terribile.
  • Ascoltare solo 5 canzoni.
  • Pensare ai concerti con Luca Benni, che manca sempre troppo.
  • Uscire abbastanza delusi.
  • Bere una brutta birra di 5 euro.

Cose belle:

  • Fare un biglietto Catania – Roma, un giorno prima del solito, anche solo per ascoltare quelle 5 canzoni.
  • Rivedere Capra e ripensare alle cose belle che hai avuto dall’Emilia.
  • I Gazebo Penguins. Punto.
  • I ragazzi di 18 anni che pogano.
  • C’è ancora speranza.
  • Il banchetto.
  • I The Pills.
  • Un letto per dormire.
  • ormonella JOE. 

righe

 

È il primo concerto che vedo dall’uscita di RAUDO. Magari ne vedo un altro eh!

A volte, penso che niente sarà mai come questo:

 

Nel frattempo aspetto il vinile di Santa Massenza che, anche voi, dovreste comprare.

 

P.S. Qui Sollo avvolto dall’abbraccio della Principessa Fiamma di Adventure Time.

gazebi all'init

gazebi all’init

 

La parola grazie non è mai stata così musicale giugno 13, 2013

Filed under: Uncategorized — righeindie @ 4:36 pm
Tags:

L’anno scorso ad ABBASSA! (riguardati il video per sospirare se c’eri e per rosicare se hai preferito andare al mare e quindi decidere di recuperare ora) c’eravamo pure noi, innanzitutto per aiutare il Circolo Musicale Lato B e poi perché con tutti quei concerti non andare sarebbe stato da pazzi. Quest’anno si bissa, ma si vuol dire grazie ai presenti e allo stesso tempo aiutare il Comune di Finale Emilia per il restauro del Teatro Sociale che versa ancora in uno stato di grave dissesto. Sarà una due giorni imperdibile.

Vediamoci allora alla Festa del Ringraziamento, sabato 22 giugno e domenica 23, a Finale Emilia, con Bob Corn, Cosmetic, Cut, Ed, Gazebo Penguins, Girless & The Orphan, His Clancyness, I Dinosauri, Julie’s Haircut, Lo Stato Sociale, Stefano Pilia, The Death of Anna Karina, ThreeLakes & The Flatland Eagles., Zeus! Biosystem55, Butch, Mick & Flip, Charing Cross, Cronauta, Dead Poets Society, Duit, Faraday Cage, Foskija, Fragil Vida, Lab69, Maybe Happy, Naixin, Pistols & Flowers, Radias, Three In One Gentleman Suit e Zero. Si inizia presto, alle 15:30.

Qui il sito ufficiale

e qui clicca su Parteciperò, ma vieni sul serio eh!

ringraziamento

 

Ven(e)to d’estate

Filed under: Uncategorized — righeindie @ 4:18 pm
Tags:

Io vado a Chioggia voi che fate?
Ok, è arrivato il momento di organizzare le vacanze, o di fare qualche pausa dalla sessione estiva degli esami, quindi perché non unire mare e musica?

Sona! Una rotonda sul mare indipendente sono otto concerti ad ingresso assolutamente gratuito di alcuni degli artisti più interessanti del panorama alternativo italiano, che da giugno a settembre porteranno a Chioggia la loro musica, i loro talenti, la loro voglia di far ballare e stare
bene.
Si comincia, domani, 14 giugno con i pesaresi Brothers In Law.
E si prosegue con:
21 giugno WOW
26 luglio Il Triangolo
02 agosto Holidays
09 agosto Dumbo Gets Mad
16 agosto C+C=Maxigross
17 agosto Granturismo
06 settembre Alessandro Raina

Dove? ma al Point Break, Lungomare Adriatico Chioggia, Venezia. c/o Bagni Clodia.

flyer_sona

In collaborazione con Domus Clugiae, Calle Luccarini 825, Chioggia, Venezia
Media Partner: Frito Rebelde, Radio Sherwood.

Altre info:

so.manyinfo@gmail.com
solovve.tumblr.com

 

Buon San Valentino febbraio 14, 2013

Filed under: Uncategorized — righeindie @ 11:38 am
Tags:

 

Immagine

 

You Should ReproDANCE: si aprano le danze! settembre 24, 2012

Filed under: Uncategorized — righeindie @ 12:46 pm
Tags:

Il nuovo concorso di honeybird & the birdies.

“To the Earth’s Core”, il nuovo singolo di honeybird & the birdies, l’avete scaricato un po’ tutti qui: http://soundcloud.com/honeybird/to-the-earths-core
Il videoclip gemello, in anteprima su Rolling Stone, l’avete adorato un po’ tutti qui: http://vimeo.com/49833414
Nel mese che ci separa dall’uscita ufficiale di “You Should Reproduce” (in arrivo il 24 Ottobre per Trovarobato), la band continua a guidare i suoi fan verso l’uscita dell’album con una campagna alla quale è praticamente impossibile dire no!
Il discorso è molto semplice: c’è un concorso, ci sono delle regole.
Titolo dell’iniziativa: “You Should ReproDANCE”.
BUON DIVERTIMENTO!

Le regole del concorso:
1. Scaricate il brano “To the Earth’s Core” da soundcloud:
2. Dipingete o disegnate 2 strisce colorate sulla faccia (stile “honeybird & the birdies”)
3. Usate una webcam, telefonino, telecamera o quel che avete a disposizione per fare un video.
4. Registrate un vostro video dove ballate ascoltando la canzone.
5. Ogni video deve iniziare con un cartellino scritto a mano che dice “honeybird & the birdies – You Should ReproDANCE”
6. Ballate quanto volete, non è necessario ballare tutta la canzone intera. Certo piu’ punti per chi è piu’ completo e creativo.
7. Per ispirazione e idee iniziali, potete vedere il video di “To the Earth’s Core” e seguire il ballo dei birdies, ma non è obbligatorio!
8. Mandate il vostro video a reprodance@gmail.com e verrà caricato sul canale youtube della band e su www.osservatoriesterni.it.

Seguite il concorso e ne vedremo delle belle!
Il concorso finirà domenica 11 novembre 2012.
Verrà scelto un vincitore e quella persona (quelle persone) sarà invitata ad essere presente in uno dei nostri prossimi videoclip.